Alpe Adria Trail: dal Grossglockner al mare Adriatico zaino in spalla passeggiando per il “Giardino dell'Eden”

Di GIANCARLO COSTA ,

1 Alpe Adria Trail (foto pentaphoto)
1 Alpe Adria Trail (foto pentaphoto)

Dalla più alta montagna austriaca, il Grossglockner (quota 3798m) al mare Adriatico, per la precisione a Muggia. Questa la sintesi del viaggio che propone l'Alpe Adria Trail, un viaggio da fare a piedi, zaino in spalla, un viaggio di 750 km che si può suddividere in 43 tappe di circa 17 km. Un percorso che collega tre regioni, la Carinzia, la Slovenia e il Friuli Venezia Giulia, un percorso che anche se non fatto integralmente, offre tappa per tappa delle “perle naturalistiche” di rilievo. Pur partendo dai ghiacciai del Grossglockner, non sono i grandi dislivelli la caratteristica importante di questo tracciato che si sviluppa su itinerari di media montagna. Una natura fatta di laghi, fiumi, boschi, accompagna il viaggiatore nel suo percorso. Lungo l'Alpe Adria Trail si trova almeno un punto di ristoro per tappa rinomato per la sua cucina e le località di arrivo sono sempre un luoghi con possibilità di pernottamento. Ovviamente non esiste un senso predefinito in cui percorrere l'Alpe Adria Trail, per cui si può fare sia partendo dal Grossglockner verso il mare, che salendo da Muggia verso la montagna.

Il Giro delle 3 Nazioni
Chi non ha tempo di percorrere l’intero Trail, può scegliere la variante breve dell’Alpe Adria Trail: il Giro delle 3 Nazioni in sette tappe giornaliere, con cui si percorrono 123 km attraverso Carinzia, Slovenia e Friuli Venezia Giulia. Il punto di partenza carinziano si trova alla Baumgartner Höhe, presso il lago Faaker See, da dove si prosegue per Warmbad Villach, Nötsch e Feistritz. Quindi si punta verso l’Italia attraverso la Val Canale e i paesi di Valbruna e Tarvisio. Oltre al santuario di Monte Santo di Lussari, si toccano i laghi di Fusine e si passa ai piedi del Mangart, una delle vette più alte delle Alpi Giulie. Proseguendo si entra in Slovenia a Planica, famosa per i suoi trampolini di salto con gli sci. A poca distanza si trova Kranjska Gora, stazione di sport invernali famosa a livello internazionale, da dove si parte per superare la catena delle Caravanche e ritornare al punto di partenza in Carinzia.

Per maggiori informazioni http://alpe-adria-trail.com/it/

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti