Arrampicata Sportiva a Torino: i fratelli Ghisolfi sono i nuovi Campioni Italiani Lead

Di GIANCARLO COSTA ,

Claudia Ghisolfi (foto Bshopzone)
Claudia Ghisolfi (foto Bshopzone)

Fase finale del Campionato Italiano di Arrampicata Sportiva Lead, presso il Centro Arrampicata Torino di via Braccini. Molte le persone accalcate sulle tribune già durante le fasi di semifinale.

Le vie molto selettive disegnate dai tracciatori Alberto Gnerro, Daniele Martina e Fabrizio Droetto hanno acceso la competizione facendo emergere tutte le doti dei più forti atleti italiani. I volumi e le tacche su strapiombo nei tracciati hanno infatti aumentato notevolmente la spettacolarità della gara.

Nella categoria Open Maschile Stefano Ghisolfi (Fiamme Oro Moena) diventa Campione Italiano raggiungendo il top. Silvio Reffo (S.A.S.P. Torino) e Francesco Vettorata (X-Fighter Team) si sono contesi il secondo posto fino all’ultima presa. Reffo alla fine la spunta su Vettorata, mentre Ghisolfi, atleta torinese già Campione Italiano nel 2012, conferma la sua supremazia sul territorio nazionale.

Fra le donne, in due riescono a toccare la presa finale, ma solo una a tenerla: Claudia Ghisolfi è Campionessa Italiana 2013. La giovane atleta torinese (S.A.S.P. Torino), con una prova impeccabile sotto l’aspetto tecnico, si impone su Federica Mingolla (B-Side Torino) che sfiora la vittoria ottenedo la seconda posizione. Al terzo posto si classifica Asja Gollo (C.U.S. Torino) in ottima forma, arrivata appena sotto il top.

Marco Maria Scolaris, Presidente dell’IFSC, e Roberto Polloni Presidente del Centro Arrampicata Torino hanno premiato gli atleti partecipanti all’importante appuntamento italiano. “Gara bellissima, pubblico numeroso e abili traccciatori che hanno disegnato vie all’altezza di una finale di Campionato Italiano. Le tre società che hanno costituito l’Associazione Sportiva C.A.T Torino a.r.l. (B-Side, C.U.S. Torino e S.A.S.P. Torino) hanno lavorato molto bene insieme dando vita a una competizione di livello.” ha dichiarato Marco Maria Scolaris, che prosegue: “In questo momento florido dell’arrampicata sportiva è importante vedere come il movimento sta diventando un punto di riferimento sano e pulito per le nuove generazioni.”

Dal canto suo, Roberto Polloni, presidente del C.A.T. afferma: “Sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti in questi 5 anni: siamo riusciti ad ospitare per ben due volte i Campionati Italiani qui a Torino. Inoltre la nostra società è la prima in Italia con più di 1200 tesserati. Siamo inoltre candidati per ospitare i Campionati Europei Universitari 2015.”

Oltre al Campionato Italiano si è svolta la terza e ultima tappa della Vertical Youth Cup: competizione Lead composta da tre gare nazionali, aperte a tutti gli atleti nati dal 1994 al 1999, le cui prime tappe si sono svolte insieme alle prove di Coppa Italia di Verona (24 agosto) e Bolzano (14 settembre).

I primi tre classificati nella categoria maschile della tappa odierna sono Giulio Feletto (S.A.S.P. Torino), David Oberpranta (AVS Sektion Passeier) e l’atleta di casa Marco Botto (C.U.S. Torino).

Fra le ragazze successo dell’altoatesina Mair Katrin (Sezione Brunico) su Lisa Schenk (AVS Sektion Brixen) e Roberta Camanni (B-Side Torino).

Per maggiori informazioni: www.federclimb.it

Fonte Organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti