Bec Renon da Scalaro – Itinerario Escursionismo

Di GIANCARLO COSTA ,

Apertura Itinerario Bec Renon
Apertura Itinerario Bec Renon

INIZIO ESCURSIONE: Scalaro (quota 1400m)
ACCESSO: Per arrivare a Scalaro da Torino, prendere l’autostrada Torino-Aosta, uscire a Quincinetto, dal casello girare a sinistra in direzione di Tavagnasco, quindi dopo 500 metri, passato il cimitero, svoltare a destra e prendere la strada che porta a Santa Maria-Scalaro. Arrivati all’area attrezzata di Scalaro (quota 1400 metri ), parcheggiare ed iniziare la salita.
DISLIVELLO: 800 metri circa
DIFFICOLTA: Escursionismo
TEMPO: circa 1h30m per la salita
PERIODO CONSIGLIATO da maggio a ottobre
ATTREZZATURA: da escursionismo o da skyrunning
CARTOGRAFIA: IGC 1:50000 Ivrea, Biella e Bassa Valle d’Aosta

Descrizione Itinerario Bec Renon

Bella e panoramica escursione, in questo caso arricchita dalla salita in bici da Quincinetto fino a Scalaro e oltre. Arrivati a Scalaro, parcheggiare ed iniziare a salire a piedi. Di fronte al paese c’è l’indicazione del sentiero che conduce in vetta al Bec Renon (quota 2265m), anche se in questo caso, in bici si è continuato oltre questo punto salendo per una strada prima asfaltata e poi sterrata fino all’Alpe Cavanna, opzione fattibile ovviamente anche a piedi. Da qui cercare la traccia di sentiero che sale verso il Bec Renon, prendendo come riferimento un albero e una roccia che si distinguono da lontano. A questo punto si incrocia il sentiero che sale da Scalaro e da qui seguire il sentiero che s’impenna, con qualche scalino di ferrata e nella parte alta anche qualche corda fissa, utile per lo più per individuare meglio la via di salita. L’ultimo tratto in cresta porta alla panoramica vetta del Bec Renon, da cui si possono ammirare le vette delle montagne della Valle d’Aosta e quelle piemontesi dal Mombarone alla Valchiusella.

Al ritorno seguire l’itinerario di salita al contrario, oppure alla sella in cui si era incrociato il sentiero in salita, seguirlo seguendo le indicazioni fino a tornare a Scalaro.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti