Campionati Italiani di Winter Triathlon di Asiago: a Sandra Mairhofer e Franco Pesavento le maglie tricolori

Di GIANCARLO COSTA ,

Campionato Italiano Winter Triathlon (foto Fitri)
Campionato Italiano Winter Triathlon (foto Fitri)

Dopo il successo in Coppa del Mondo di sabato, la campionessa uscente Sandra Mairhofer (Granbike Veloclub) conferma i pronostici della vigilia centrando il successo ai Campionati Italiani di Winter Triathlon di Asiago; completano il podio Roberta Fedeli (Precision Team) e Sandra De Luca (Tri Schio), che si mettono al collo, rispettivamente, l’argento e il bronzo.
Franco Pesavento (Thermae Sport Pdn Tri), sul podio nella World Triathlon Winter Cup, conquista la sua prima maglia tricolore di campione italiano assoluto proprio sul circuito di casa. Piazza d’onore per il veterano Daniel Antonioli (C.S. Esercito) mentre Alessandro Saravalle (Trisports.it Team) sale sul terzo gradino del podio.
Tra gli junior, si aggiudicano la maglia tricolore Guglielmo Giuliano (Valdigne Triathlon) e Martina Stanchi (Sai Frecce Bianche). Salgono sul podio maschile Luca Brusaferro (Trisports.it Team) e Matteo Sfregola (Silca Ultralite), su questo femminile Rachele Pellegrino (Cuneo 1198) e Iris Pecorari (GoTri Team - cat. Youth B).

LA CRONACA - Numeri da record per la giornata tricolore di Asiago, con 240 atleti al via dei Campionati Italiani assoluti, junior e di categoria oltre alle “nuove leve” che hanno disputato, a seguire, la prima gara giovanile di Winter Triathlon.
Senza storia la prova femminile con la regina della specialità invernale che impone il proprio ritmo si dalle prime fasi di gara piazzando tra se e le rivali un distacco incolmabile. Dietro la lotta è per i due gradini del podio assoluto rimasti con la sorprendente Fedeli che, dopo aver pagato nella corsa, risale sino al secondo posto; completa il podio De Luca autrice di una gara equilibrata e capace di un’ottima chiusura sugli sci.
Decisamente più combattuta la prova maschile: solita gara d’attacco per Pesavento, intento a sfruttare al meglio le due doti nella corsa; dietro è sfida tra il veterano Antonioli, Barazzuol Saravalle, Tanara, Bianchi e Bortolas. In bici, il padrone di casa continua a comandare mantenendo a distanza di sicurezza Antonioli, mentre Saravalle sfrutta le sue capacità sulla MTB per alzare le sue quotazione nella lotta per il podio. Mentre le prime due posizioni risultano congelate anche nello sci di fondo, per il terzo posto è sfida a due con Saravalle che ha la meglio su Bortolas per una manciata di secondi.

I PROTAGONISTI
Franco Pesavento: “Sono partito forte e ho accumulato un bel distacco nella frazione di corsa. In mountain bike ho tenuto bene, malgrado la neve fosse davvero insidiosa, mentre sugli sci ho sentito tutta la fatica accumulata nella gara di Coppa del Mondo, ma ho tenuto duro ed è andata bene. Peccato che non ci fosse Lamastra oggi in gara, sarebbe stata una bella sfida a ritmi altissimi, ma io sono stato bravo a sfruttare l’occasione, consapevole della mia condizione dimostrata già con il podio internazionale di due giorni fa. Sono davvero felice di aver conquistato il mio primo titolo di campione italiano assoluto proprio qui a Campolongo, a pochi chilometri da casa”.
Sandra Mairhofer: “Oggi è stata una gara più corta di venerdì, ma ho gestito comunque bene il ritmo, divertendomi su questi tracciati stupendi anche in occasione del campionato italiano. Ho vinto bene, senza prendere rischi in nessun frangente di gara: sono davvero contenta della mia forma e di come sono andate le gare del fine settimana, un ottimo inizio di stagione in vista dei prossimi appuntamenti invernali ma anche verso la stagione estiva. Vado via da Asiago davvero felice: è stato davvero sorprendente disputare due gare a livelli così alti in tre giorni”.
Guglielmo Giuliano: “Bellissimo percorso, gara divertentissima e ben organizzato. Sono felice di aver gareggiato qui e di centrare la vittoria, anche se la fatica è stata tanta anche per la partenza a tutta per cercare di accumulare più vantaggio possibile nella prima frazione”.
Martina Stanchi: “Una gara stupenda, molto dura ma decisamente divertente. La fatica si fa sentire, ma alla fine oggi è andata alla grande, quindi è stata ampiamente ripagata”.

IL BILANCIO
“Con i Campionati Italiani di Winter Triathlon si sono concluse tre magnifiche giornate di gare sulla neve al Centro Fondo Campolongo - dice Luigi Bianchi, presidente della Federazione Italiana Triathlon, in chiusura dell’evento - oggi, le maglie di campione italiano sono andate agli azzurri che si sono dimostrati i più forti del momento già in Coppa del Mondo, ossia Pesavento e Mairhofer, inoltre abbiamo apprezzato nomi nuovi tra gli junior ed è stato stupendo vedere nuovamente moltissimi giovani affrontare il Winter Triathlon nel primo appuntamento dedicato al settore giovanile della stagione. Faccio nuovamente i complimenti al Triathlon 7C e al suo presidente Leonardo Franco per questo ricco fine settimana: questi eventi fanno davvero bene al nostro sport e rappresentano una importante opportunità di crescita e di divertimento soprattutto per i giovani e gli Age Group. I numeri sono stati da record, con quasi 500 atleti al via in tre giorni di cui 240 in gara ai campionati italiani: una bellissima festa di sport”.

Fonte Fitri

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti