Campionato Italiano Winter Triathlon a Giuseppe Lamastra e Chiara Novelli

Di GIANCARLO COSTA ,

Trisports team con il nuovo Campione Italiano Giuseppe Lamastra
Trisports team con il nuovo Campione Italiano Giuseppe Lamastra

Una giornata molto bella all'Alpe Motta per il Campionato Italiano di Winter Triathlon valido per l'assegnazione dei titoli Assoluti, Age Group, a squadre e Junior e 15a edizione del WinterTriathlon Vallespluga. Considerata la mancanza di neve a Campodolcino, paese in cui era previsto lo svolgimento delle gare, Maurizio Borgonovo, direttore e ideatore della manifestazione, ha dovuto escogitare un piano B, quindi trasferimento di percorsi e tracciatura all'Alpe Motta. Un piccolo paradiso a 2000 metri in provincia di Sondrio, raggiungibile in macchina ma, soprattutto, con una bellissima funicolare da Campodolcino.

Presenti al Campionato Italiano un centinaio di winter triatleti giunti da diverse regioni d'Italia. Le distanze di 6km di corsa, 10 km di MTB, 8 km di sci di fondo, ovviamente tutto sulla neve con alcuni tratti su asfalto.
Percorsi impegnativi dovuti a parecchi saliscendi tecnici e allo stesso tempo veloci, complimenti quindi all'organizzazione A-TEAM e Bocia Verano.
Il Winter Triathlon, per chi non lo conosce, è una specialità sportiva riconosciuta dalla FITRI e quindi dal CONI, in Italia ben rappresentata dagli ultimi anni da Daniel Antonioli vincitore di tanti titoli italiani ed Europei, è una specialità invernale in cui gli atleti si cimentano nelle prove di corsa, MTB, sci nordico, solo con le interruzioni dei cambi del materiale.
Quest'anno il grande assente all'Alpe Motta è stato il pluricampione Antonioli, impegnato per i Mondiali militari di Sochi, Il vincitore assoluto della gara è stato Giuseppe Lamastra, Pippo per gli amici, un fortissimo biker valdostano, buon podista e ottimo fondista, è maestro di sci di fondo. Un buon parterre di giovani hanno dato spettacolo sulle tre specialità sportive.

Podio assoluto tutto valdostano per i maschi: Giuseppe Lamastra, Alessandro Saravalle, Luca Alladio. Quarto assoluto Marco Panzavolta e quinto Pietro Broggini, campione del mondo sci di fondo nel 1995 come junior.
Per le donne una forte Chiara Novelli, conferma il titolo conquistato nel 2016, partita tranquilla nella frazione di corsa, si è difesa bene in bici e nello sci ha sfoderato la sua bravura.
Al secondo posto una ex nazionale di Winter triathlon e più volte azzurra, Giuliana Lamastra dalla sua una grandissima esperienza come ciclista e ottima sciatrice. Partita in sordina nella frazione podistica ha rimontato dieci donne nella frazione ciclistica e difeso il piazzamento nello sci. Al terzo posto la bella sorpresa di Camilla Magliano, una giovanissima partita alla grande nel frazione di corsa, ma il vantaggio non le è bastato per difendersi sulla frazione di bici e in particolare sugli sci stretti, dove Camilla non ha molta esperienza.

La gara Junior disputatasi su distanze ridotte, ha visto la vittoria di Davide Ingrilli YouthB del CNM Triathlon Milano e Giorgia Paglieri dei Los Tigres.
Gli altri vincitori di categoria:
Alessandro Saravalle (Senior 1), Marco Panzavolta (Senior 2), Fabrizio Garetto e Camilla Magliano (Senior 3), Giordano Suardi e Chiara Novelli (Senior 4), Pietro Broggini e Giuliana Lamastra (Master 1), Luca Alladio e Laura Stoduto (Master 2), Marco Bethaz (CT del winter triathlon italiano) e Carmela Vergura (Master 3), Ranieri Dorella (Master 4), Tino Bettoni e Luisella Iabichella (Master 5), Walter De Rossi (Master 6) e Giovanni Pardini (Master 7).
Trisports Team centra la doppietta nella prova a squadre e si conferma società di riferimento per quanto riguarda il triathlon invernale.

Di Carmela Vergura

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti