Cinque alpinisti italiani della spedizione al Gasherbrum 1 bloccati sul Karakorum cinese dai cammellieri kirgizi

Di GIANCARLO COSTA ,

Sono bloccati in Cina i cinque alpinisti italiani della spedizione guidata da Agostino Da Polenza, presidente del Comitato Ev-K2-Cnr. Erano partiti all'inizio di giugno per tentare la parete nord del Gasherbrum 1 (8068 metri), finora inviolata, nel nord del massiccio del Karakorum, al confine tra Cina e Pakistan.

«Siamo bloccati qui, ostaggi di qualcosa che ignoriamo», ha detto Agostino Da Polenza. Con lui si trovano gli alpinisti Daniele Bernasconi, Mario Panzeri, Herve Barmasse e Stefania Mondini. Si trovano a quota 4.300 metri nella Shaksgam Valley.
I cammellieri kirghizi, indispensabili per il trasporto dei materiali attraverso i fiumi in piena in questo periodo, si rifiutano di muoversi. «Siamo in trattativa con i cammellieri per riuscire ad andarcene», ha detto ancora Da Polenza. «Per uscire di qui - ha aggiunto - abbiamo bisogno di 30 cammelli».
Non è nota la causa che ha scatenato la reazione dei cammellieri. Il sospetto degli alpinisti italiani è che si tratti di «un problema di carattere economico» fra l'agenzia italiana specializzata nell'organizzazione di spedizioni e trekking, le autorità cinesi e i cammellieri kirghizi. (fonte Ansa)

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti