Conclusa la quarta edizione del FLOW Outdoor Festival di Finale Ligure

Di GIANCARLO COSTA ,

Flow Finale Ligure Outdoor Week (foto organizzazione) (1)
Flow Finale Ligure Outdoor Week (foto organizzazione) (1)

Da venerdì 27 a domenica 29 settembre a Finale Ligure è andata in scena una quarta edizione davvero straordinaria di FLOW Outdoor Festival. Appassionati di outdoor, professionisti del settore, atleti ma soprattutto tanto pubblico: il FLOW si conferma un evento di successo in perfetta sintonia con il territorio.
Migliaia tra spettatori, espositori e atleti hanno affollato il lungomare di Finalmarina, per vivere le diverse sfaccettature dell’evento, ognuno dal suo punto di vista, ma tutti accomunati da uguali emozioni, divertimento e condivisione di passioni comuni.

Il programma di attività ed eventi del FLOW è la perfetta sintesi di tutto quello che si vive 365 giorni l’anno nel finalese tra sport, cultura e storia, mare e montagna.
Una manifestazione a cui partecipa tutta la famiglia, che diverte adulti e bambini coinvolti nelle varie iniziative. Tra conferme e novità si poteva spaziare da mountain bike, sup, barca a vela, pumptrack, beach slackline, speleologia ed escursioni guidate. Quest’anno anche arte e cultura sono andate in scena grazie alla collaborazione con Mudif (Museo Diffuso del Finale) e ArcheoTrekking, attraverso gli oltre 350 mila anni di storia del finalese.
In compagnia invece del conduttore radiofonico del programma 105 and Friends Tony Severo, si sono approfonditi diversi temi e argomenti importanti di questa edizione del Flow Outdoor Festival, come la partnership con l’artista finalese e disegnatore delle mascotte dell’evento Sergio Olivotti, oppure il coinvolgimento operativo nello staff dell’evento degli studenti del Istituto Falcone Loano - progetto Alternanza Scuola Lavoro e molto altro ancora.

La vera essenza del FLOW è la possibilità di fare delle esperienze uniche e vivere in prima persona la vocazione del territorio per l’outdoor: indimenticabile l’esclusivo aperitivo in barca a vela al tramonto, alla scoperta di nuovi bellissimi scorci di Finale e il piazzale Buraggi gremito di bambini intenti a sperimentare le diverse offerte sportive dedicate a loro in una specie di parco giochi all’aria aperta con pumptrack e slackline.
Un movimento di 13.000 visitatori nella grande area expo di FLOW Outdoor Festival tra gli stand degli espositori, brand ed aziende; un confronto diretto fra pubblico e professionisti in cui toccare con mano componenti e prodotti di stagione, conoscere tutte le novità del mondo mtb ed outdoor passeggiando, in un clima rilassato, a pochi metri dal mare, dalla spiaggia e dai carruggi di Finale.
Molto interessanti i focus tecnici che hanno proposto alcune aziende, come la presentazione della nuova gomma trail Agarro di Vittoria, con la possibilità di test insieme ad una leggenda della mountain bike come Hans Rey, oppure il primo test pubblico italiano del nuovo motore Bosch Performance CX, pedalando in salita sul mitico percorso Voltage della 24h di Finale Ligure.
Il lungo week end di FLOW si è svolto in collaborazione con due competizioni sportive internazionali di grande prestigio che hanno portato a Finale 600 atleti provenienti da 29 Nazioni e celebrato il territorio del finalese fra entroterra, costa e mare.
Con il Bluegrass Trophy of Nations powered by SRAM, la gara mondiale di enduro in mtb dedicata ai Team che ha visto trionfare il Team USA, si è scritta una pagina di storia della mountain bike con la consegna della maglia UCI, creata appositamente per l’evento, mentre con la prima ligure di EpicBlue SwimRun, è andata in scena una sfida con cui i partecipanti hanno combinato nuoto e corsa.
FLOW Outdoor Festival ha permesso al suo pubblico non solo di partecipare in prima persona alle attività, ma anche di assistere a show mondiali supportando da spettatori i rider preferiti, tifare gli atleti in gara lungo i percorsi, vivere momenti carichi di emozioni. Il lungo week end dell’evento è iniziato con la Parata delle Nazioni, una sfilata dei Team Nazioni in gara al Trophy of Nations; tra folklore, cultura, tradizioni ed orgoglio nazionale Finalmarina si è colorata di rappresentanze da tutto il mondo, in un’atmosfera di festa ed energia, proseguita poi con party esclusivi di benvenuto nelle case delle Nazioni, dislocate fra i bar ed i bagni marini, dove gli atleti hanno incontrato i loro fan e celebrato le tradizioni dei loro paesi.
Cala così il sipario sulla quarta edizione di FLOW Outdoor Festival, con gli organizzatori che ringraziano tutti i partecipanti, i volontari e quanti hanno contribuito al successo di questa manifestazione che si conferma un evento unico nel panorama sportivo internazionale, un incontro fra spettatori, appassionati ed atleti, una celebrazione delle potenzialità del territorio del finalese predisposto naturalmente per l’outdoor.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti