Deejay Tri, 1700 triatleti per il grande ritorno all’Idroscalo di Milano

Di GIANCARLO COSTA ,

Ilaria Zane vincitrice Deejay Tri (foto TriO Events)
Ilaria Zane vincitrice Deejay Tri (foto TriO Events)

L’Idroscalo di Milano riapre finalmente le sue porte al triathlon e l’occasione non poteva essere più emozionante: 1.700 atleti impegnati tra nuoto, ciclismo e corsa nel weekend targato Deejay Tri, giunto alla quarta edizione grazie alla sinergia tra Comune di Milano, Radio DEEJAY e TriO Events, con il supporto della Città Metropolitana di Milano, della Città di Segrate e di Peschiera Borromeo.

Nel mare dei milanesi la due giorni di gare, Olimpico e Sprint, riconosciuta di interesse nazionale dalla Federazione Italiana Triathlon, si è svolta nel rispetto dei protocolli anti covid.

A vincere l’Olimpico disputato sabato 5 giugno (1500m – 40km – 10km) Michele Sarzilla (DDS 7MP Triathlon Team) in 1h47’ e Ilaria Zane (Overcome ASD) in 1h58’. Nella classifica maschile seguono Gregory Barnaby (707 Team) in 1h49’ e Matteo Carlo Perri (A.S. Minerva Roma) in 1h52’, mentre al femminile Giorgia Priarone (707 Team) in 2h e Lilli Gelmini (707 Team) in 2h01’.

Lo Sprint (750m – 20km – 5km) si è disputato domenica 6 giugno, ed è stato vinta da Gregory Barnaby (707 Team) in 54’44’’, che torna sul podio dopo il secondo posto dell’Olimpico, seguito da Giulio Pugliese (Torrino Roma Triathlon) in 56’35’’ e Marco Barison (CY Laser Tri Schio) in 56’38’’. Al femminile si afferma Luisa Iogna Prat (DDS 7MP Triathlon Team) in 1h27’’ su Giorgia Priarone (707 Team) in 1h01’09’’ e Letizia Martinelli (Valdigne Triathlon) in 1h01’48’’.

“Questo inverno insieme a TriO Events – dichiara Linus di Radio DEEJAY – abbiamo pensato a lungo se fosse il caso di organizzare questo evento. Non c’erano molte certezze ma abbiamo voluto provare lo stesso con mezzi anche inferiori e numerose difficoltà da affrontare. La risposta è stata pazzesca: rispetto al 2019 gli iscritti all’Olimpico sono cresciuti sfiorando i mille partecipanti. Un risultato meraviglioso che ci ha emozionato tutti”.

Fonte TriO Events

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti