GraMitico: il Boulder Meeting della Valle di Daone (TN)

Di GIANCARLO COSTA ,

Gramitico Valle di Daone (foto Davorio)
Gramitico Valle di Daone (foto Davorio)

In uno stupendo week-end di sole la Valle di Daone ha ospitato il 1° graMitico - boulder meeting - dedicato a tutta la comunità degli appassionati dell'arrampicata sui massi, ossia l'arrampicata senza corda a pochi metri da terra protetti dal proprio crash pad, un materasso in schiuma da portare come uno zaino.

Il meeting è stato l'occasione per fare conoscere ai tanti appassionati di questa giovane disciplina il nuovo Boulder Park voluto dalla Amministrazione Comunale di Daone in loc. Plana e realizzato grazie anche al sostegno finanziario della Comunità di Valle delle Giudicarie e del Consorzio Turistico Valle del Chiese.

In questi angoli di foresta ai piedi della cascata di Lert, infatti, sono stati puliti una trentina di massi, è stato livellato il terreno alla base dei blocchi con trucioli di larice, si sono rimossi ostacoli pericolosi, tracciati sentieri di collegamento tra le diverse aree. Si è lavorato, insomma, per creare un’area attrezzata adatta ai tanti sportivi che solitamente praticano questa disciplina nelle sale boulder urbane e vogliono provare l’emozione di scalare su blocchi in granito; per accogliere le famiglie, anche con bambini; per avvicinare a questa pratica sportiva quanti ne sono affascinati incrementando le presenze turistiche con l'attenzione, però, a ridurne l'impatto sulla natura.

I blocchi di granito, il bosco, i ruscelli che scorrono ai piedi dei massi creano un ambiente di favola, un vero e proprio paradiso, ideale per una vacanza all'insegna dello sport nella natura.

Il Boulder Park sarà completato nella prossima primavera con percorsi segnalati che porteranno grandi e piccoli a scoprire passo per passo tecniche, movimenti ed equilibri del muoversi sulla roccia. E, accanto a questi, saranno realizzati anche alcuni servizi come aree sosta, toilette, segnaletica in loco e in avvicinamento, perché l’area si caratterizzi quale punto di incontro e condivisione.

Ma torniamo a GraMitico.

Più di duecento appassionati hanno provato a scalare massi facili ed estremi, si sono sfidati a squadre cercando con il gps i massi da scalare, hanno ammirato e condiviso la loro passione con grandi campioni.

Due grandi atleti del boulder mondiale sono state le star di GraMitico. Jacky Godoffe - uno dei più grandi maestri di questa disciplina - e Christian Core Campione Mondiale di boulder nel 2003.

I due grandi campioni hanno trascorso le due giornate condividendo la loro passione, provando nuovi boulder, distribuendo consigli e simpatia.

Ambedue hanno avuto parole di elogio per quanto realizzato dal Comune di Daone: Godoffe si è fermato in valle l'intera settimana, dopo avere tracciato ad Arco le pareti del Campionato Europeo Giovanile, mentre Christian è arrivato accompagnato dalla moglie Stella Marchisio - una delle migliori boulderiste italiane e le due figlie di 3 anni che come tanti altri bambini non hanno perso un momento per scalare i sassi preparati per loro.

Da non dimenticare il grande lavoro dei volontari che, guidati dalla Pro Loco di Daone, hanno dato il meglio di sé per accogliere i quasi duecento partecipanti, hanno curato la logistica, hanno organizzato cena, pranzo, colazione e riscaldato gli animi con la loro simpatia e il grande falò serale. Un ringraziamento anche agli operatori turistici della Valle di Daone che hanno offerto un gustoso aperitivo di benvenuto.

Ferrino, sponsor tecnico dell’evento, ha presentato RockSlave (http://rockslave.ferrino.it), la sua nuova linea di abbigliamento dedicata al boulder: Pantaloni, felpe e accessori dal design 100% italiano, versatili e adatti ad ogni tipo di arrampicata, ma anche alla vita di tutti i giorni.

Il Boulder Park è il primo intervento di Valdaonexperience, un piano pluriennale di sviluppo del turismo outdoor in Valle di Daone, per farne un riferimento per quanti amano lo sport nella natura - climbers, trekkers e bikers.

Guarda il video di GraMitico

Di SaraCroce – Pillow Lab

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti