I vincitori dei Climbing Awards ad Outdoor Expo Bologna | Outdoor Passion

I vincitori dei Climbing Awards ad Outdoor Expo Bologna

Di GIANCARLO COSTA ,

Climbing Awards Outdoor Expo Bologna
Climbing Awards Outdoor Expo Bologna

Conclusa la terza edizione dei Climbing Awards, gli Oscar nazionali dedicati all’universo italiano dell’arrampicata sportiva che, per la prima volta, si sono svolti all’interno della manifestazione che meglio rappresenta l’intero mondo del climbing e dello sport all’aria aperta: Outdoor Expo Bologna.

Davanti ad un pubblico in trepidante attesa per i risultati delle votazioni sono stati premiati i migliori atleti, il miglior team, la migliore palestra e il miglior evento del 2017. Ma vediamo adesso chi si è aggiudicato i Climbing Awards nelle rispettive categorie.

KING ROCK - MIGLIOR TEAM
Una delle prime grandi palestre in Italia a intraprendere la strada agonistica e commerciale.

MANGA CLIMBING - MIGLIOR PALESTRA
Manga è il centro d’arrampicata più moderno di Milano! Conta di una superficie totale di 2600 mq così divisa: 1200 mq di parete attrezzata per la corda alta 15 metri e con 53 catene/linee indipendenti di salita, di cui 6 dedicate ai principianti con materasso di protezione alla base; 800 mq di parete dedicata al boulder con altezza fino ai 5 metri; zona dedicata ai corsi e alle scuole con parete didattica e 6 linee di salita con la corda e l’area training con pannelli inclinati specifici per l’allenamento, campusboard e Moonboard. È un centro di recente costruzione che va ad arricchire il panorama nazionale degli impianti di alto livello.

CAMPIONATO ITALIANO BOULDER A MELLOBLOCCO - MIGLIOR EVENTO
Il Campionato italiano boulder è una competizione nazionale di arrampicata a cadenza annuale organizzata dalla Federazione Arrampicata Sportiva Italiana (FASI). Lo scorso anno si è tenuto al all'interno del Melloblocco, il più grande meeting internazionale d'arrampicata boulder, dall’11 al 14 maggio in Val Masino - Val di Mello (SO).

STEFANO GHISOLFI – MIGLIOR FAIR PLAY UOMO
Stefano Ghisolfi, classe 93 ha iniziato ad arrampicare all’età di 11 anni ed è entrato subito nel mondo delle competizioni raggiungendo buoni risultati nel campo giovanile, vincendo all’età di 12 anni il campionato italiano giovanile nella categoria promozionale. Nel 2007 è stato convocato in nazionale giovanile partecipando a tutte le gare della Coppa. Nel 2012 è arrivato terzo in Cina e nel 2014 ha vinto per la prima volta alla tappa cinese della Coppa del Mondo. Nel 2016 ha vinto per la seconda volta una tappa di coppa del mondo e nel 2017 la terza, con un totale di 7 medaglie. Il miglior piazzamento nella classifica finale di Coppa del Mondo è stato il secondo posto dell'anno 2017. In pochi anni è riuscito a raggiungere il grado 9b (Lapsus ad Andonno e First Round First Minute a Margalef) lavorato e 8c a vista!

GIORGIA TESIO – MIGLIOR FAIR PLAY DONNA
Ha 14 anni e ha iniziato a competere all’età di 6 anni. Recentemente è riuscita a risolvere a Finale Ligure la storica via Hyaena, un must all’Alveare del Monte Sordo che rappresenta una vera e propria pietra miliare dell’arrampicata italiana, riconosciuta come un 8b/8b+. Ma non è stata l’unica grande soddisfazione! Nel 2015 è riuscita a risolvere Noi ad Andonno e ha partecipato a numerose gare, ottenendo tante vittorie. Nel 2015 e 2016 ha vinto Campionato Europeo Boulder. Mentre nel 2017 ha vinto il Campionato Europeo Combinata così come il titolo italiano e sua la Coppa Italia negli ultimi tre anni!

Fonte Moon

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti