Il Principe Alberto II di Monaco ha inaugurato a Cogne il Gran Paradiso Film Festival

Di GIANCARLO COSTA ,

Il Principe Alberto II di Monaco a Cogne per il Gran Paradiso Film Festival (foto FGP)
Il Principe Alberto II di Monaco a Cogne per il Gran Paradiso Film Festival (foto FGP)

Si è aperto a Cogne, nella sala gremita della Maison Grivola, il Preludio al 22° Gran Paradiso Film Festival alla presenza del suo personaggio simbolo, S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco.

La sala ha potuto accogliere solo parte delle numerosissime persone accorse per salutare ed incontrare il Principe.

Attesissimo l’arrivo del Principe Sovrano Monegasco, previsto in elicottero sui Prati di S.Orso e reso impossibile dai forti temporali sull’arco alpino. Il Principe Alberto II di Monaco ha voluto tuttavia mantenere l’impegno preso ed essere presente all’apertura del Gran Paradiso Film Festival raggiungendo Cogne in automobile dal Principato. Ad accoglierlo l’Ambasciatore S.E. Robert Fillon, il Console onorario del Principato di Monaco a Torino Licia Mattioli, il Presidente della Regione autonoma Valle d’Aosta Antonio Fosson, il Presidente di Fondation Grand Paradis Alessandro Nogara, il Presidente del Parco Nazionale Gran Paradiso Italo Cerise, il Sindaco di Cogne Franco Allera e il Direttore artistico del Festival Luisa Vuillermoz.

Il Principe si è poi soffermato sulle note e le danze del gruppo folcloristico “Lou Tintamaro enfants”.

Da anni impegnato con la sua “Fondation Prince Albert II” e coinvolto in prima persona nel delicato compito di sensibilizzare l’opinione pubblica e i governi sulla salvaguardia dell’ambiente, rivolgendosi al pubblico ed alle massime autorità regionali presenti, ha sottolineato la necessità di cambiare il rapporto tra uomo e ambiente attraverso una maggiore presa di coscienza dell’importanza della biodiversità delle specie, della loro fragilità e del ruolo di ciascuno di noi. Questi principi, continua il Principe, sono alla base della bella missione del Parco Nazionale Gran Paradiso e vengono veicolati attraverso eventi come il Gran Paradiso Film Festival, una pregevole e rilevante iniziativa che dal 1984 sensibilizza un gran numero di persone sul tema della natura.

Rispondendo ad una domanda del Direttore artistico del Festival, il Principe Alberto II ha voluto dedicare un pensiero alla madre, l’attrice Grace Kelly, sottolineando come sia a lei che lui deve il suo impegno a favore dell’ambiente: sin da piccolo ha saputo infatti trasmettergli la sensibilità e l’amore nei confronti della natura e la sua Fondazione è un omaggio e un ringraziamento per tutto quello che lei ha saputo insegnargli.

Il Presidente della Regione ha poi espresso gratitudine al Principe Alberto II di Monaco offrendo un “tatà” raffigurante uno stambecco a nome di tutta la comunità valdostana.

A completare il ricco pomeriggio l’intervista al regista francese Luc Jacquet: il primo regista detentore di un premio Oscar a calcare la scena del Gran Paradiso Film Festival. Luc Jacquet, presente in sala, ha introdotto la proiezione del suo film La montagne aux histoires che ha chiuso la serata.

La visita nel Gran Paradiso, seppur breve, ha consentito al Principe Alberto II - e all’intera delegazione monegasca - di accostarsi alla bellezza del paesaggio e all’accoglienza del territorio apprezzando l’alto livello dell’ospitalità di Cogne. Ha avuto modo di commentare positivamente la cura dei Prati di S.Orso nel periodo della fienagione e ha mostrato vivo interesse per la singolare storia della salvaguardia dello stambecco e della sua reintroduzione sull’arco alpino.

Il Festival entrerà nel vivo lunedì 22 luglio, alle ore 17.00, con la Cerimonia di apertura alla presenza delle autorità regionali e di dodici giovani talenti valdostani che daranno dimostrazione delle loro doti e porteranno in scena i loro sogni. Seguiranno in serata le prime proiezioni dei film del Concorso internazionale.

Tutti gli eventi in programma sono gratuiti e consultabili sul sito www.gpff.it. Si consiglia la prenotazione all’indirizzo info@grand-paradis.it , che consentirà l’accesso agevolato in sala da un ingresso dedicato.

Fonte Fondation Grand Paradis

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti