Ivrea e Strambino pronte a ospitare i Campionati Mondiali di Monopattino

Di GIANCARLO COSTA ,

01-Logo-mondiali-monopattino
01-Logo-mondiali-monopattino

Iniziano oggi i Campionati Mondiali di Monopattino, che vedranno Ivrea, Strambino e i Comuni del Piccolo Anfiteatro morenico protagonisti di quattro giornate dedicate allo sport.

Il Footbike World Championship, organizzato per la prima volta in Italia grazie all'impegno del Gruppo Sportivo AVIS di Ivrea, e con il supporto di IKSA - International Kicksled & Scooter Association, vedrà competere oltre 130 iscritti provenienti da 15 nazioni.

L'evento sportivo sarà aperto ufficialmente stasera, mercoledì 4 agosto, con una cerimonia che si terrà in Piazza Ottinetti, a Ivrea. Le battute d'inizio del campionato sono fissate per giovedì 5 agosto, quando il campo sportivo De Witt di Ivrea ospiterà la gara Sprint 400 metri: alle ore 16 (qualificazioni e batterie eliminatorie) e alle ore 21 (semifinali e finali), con premiazioni a seguire.

All'indomani, venerdì 6 agosto, gli atleti si contenderanno il titolo della Criterium Race (gara individuale su breve distanza): 15 chilometri di tracciato su strada, tra Strambino e i Comuni del Piccolo Anfiteatro morenico, a partire dalle ore 15. Seguirà la gara della categoria Cadet (giovanissimi dai 13 ai 15 anni) alle ore 16.30. Infine, gare a staffetta maschili e femminili, su circuito di 500 metri, fissate a partire dalle ore 17, con premiazioni a seguire.

Sabato 7 agosto, teatro dell'evento sarà nuovamente Ivrea, dove si gareggerà per il titolo sulla lunga distanza (l'Endurance Race, 37 chilometri). Dopo la premiazione, chiusura dell'evento in Piazza Ottinetti, alle ore 21.30.

L'Italia sarà la nazione più rappresentata a questa IV° Edizione dei Campionati Mondiali di Monopattino, con 34 iscritti. Repubblica Ceca e Olanda porteranno al mondiale, rispettivamente, 25 e 24 atleti. Saranno presenti anche delegazioni provenienti da Germania, Francia, Finlandia, Danimarca, Slovacchia, Belgio, Svizzera, Polonia, Gran Bretagna, e da oltre oceano, con gli Stati Uniti, l'Australia, l'Ecuador.

Il monopattino da gara avrà entrambe le ruote da 16", dalle giuste proporzioni tra altezza del manubrio (circa 88/94 centimetri) e lunghezza del telaio (112/120 centimetri), con una pedana lunga tra i 55 e i 65 centimetri, ideale per appoggiare comodamente entrambi i piedi e abbastanza prossima al terreno (6/9 centimetri), al fine di poter ottimizzare la spinta.

Fonte Comunicato Comitato Organizzatore AVIS Ivrea – Associazione Volontari Italiani del Sangue

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti