Kite Foil World Series a Poetto in Sardegna fino al 6 ottobre

Di GIANCARLO COSTA ,

Kite Foil World Championship Poetto Cagliari
Kite Foil World Championship Poetto Cagliari

Cagliari è pronta a dare il benvenuto ai più forti campioni internazionali di Kite Foil, neo disciplina Olimpica, dal 2 al 6 ottobre si svolgerà, nel magnifico scenario della spiaggia del Poetto, il Sardinia Grand Slam, finale mondiale del Kitefoil World Championship, promossa dall'International Kiteboarding Association ed organizzata da Good Looking Entertainment e Yacht Club Cagliari.

Oltre 80 atleti, provenienti da tutti i continenti del Mondo si daranno nuovamente appuntamento nel capoluogo sardo per quella che è ormai diventata una “classica” nel panorama internazionale Kite Foil. E’ infatti il terzo anno che proprio a Cagliari vengono incoronati i Campioni del Mondo di questa disciplina, che ricordiamo essere stata inserita da World Sailing come classe velica che prenderà parte alle Olimpiadi di Parigi 2024.

Dopo due anni di vittorie del francese Nico Parlier, dominatore del Sardinia Grand Slam 2018 ma beffato lo scorso anno in classifica generale dall’attuale campione del Mondo in carica Maxime Nocher, la sfida si presenta quest’anno ancor più interessante.
A sorpresa infatti, l’assoluto dominatore della Kite Foil World Series 2019 è il giovanissimo kiter sloveno Toni Vodisek, trionfatore delle prime 3 tappe del Mondiale, medaglia d’argento alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires nel 2018.

A precedere il Sardinia Grand Slam è stato il Formula Kite European Championship di Torregrande, andato in scena all’interno dell’Open Water Challenge 2019. In quell’occasione Vodisek è stato superato nell’ultima giornata di regate dal francese Axel Mazella.
Il titolo europeo mancato lascia trapelare l’altissimo livello agonistico che vedremo in acqua durante il Sardinia Grand Slam. Sarà una battaglia per tentare di togliere allo sloveno un titolo che non avrà per certo fino a domenica 6 ottobre.

Passando alle donne, il titolo 2018 andò a Kirstyn Obrien, autrice di una non particolarmente brillante prestazione al Poetto ma ripagata dalla costanza e da quanto fatto in occasione delle prime due tappe della KiteFoil World Series. Ad incantare il pubblico sardo fu invece la giovanissima statunitense Daniela Moroz, che quest’anno si presenta come l’atleta da battere, reduce soprattutto dall’impressionante prestazione al Campionato Europeo Assoluto.

“Siamo al giro di boa di due settimane cruciali per il ruolo della Sardegna nello scenario internazionale del Kiteboarding – ha commentato a margine della conferenza Mirco Babini, presidente dell’IKA – International Kiteboarding Association, che ha aggiunto – con l’inserimento del Kite Foil tra le discipline Olimpiche di Parigi 2024, questa manifestazione sta assumendo un’importanza sempre maggiore in ogni parte del mondo. Non a caso avremo a Cagliari oltre molti atleti provenienti da più di 30 nazioni distribuite sui 5 continenti. Sarà sicuramente un grandissimo spettacolo e in acqua assisteremo ad una gran lotta tra oltre 10 atleti più forti di questa disciplina. Nulla è dato per scontato, la battaglia è ancora aperta”.

“Siamo davvero orgogliosi di aver portato ancora una volta a Cagliari lo spettacolo del Kiteboarding internazionale – ha dichiarato Gian Domenico Nieddu, della Good Looking Entertainment – Questa città si conferma ancora una volta in grado di ospitare eventi di questo livello. Per quanto riguarda il Kiteboarding, ed in generale gli sport con la vela, il Poetto è ormai riconosciuto in tutto il mondo come uno dei migliori spot per le competizioni e per il training. Mi auguro che questo patrimonio venga ulteriormente valorizzato in maniera costante nei prossimi anni con l’organizzazione di eventi e manifestazioni”.

“La Regione punta molto sui grandi eventi sportivi in calendario da ottobre ad aprile, che contribuiscono in modo concreto al processo di destagionalizzazione e rappresentano un settore trainante per l’economia regionale – ha dichiarato Giovanni Chessa, Assessore del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna, che ha aggiunto - Per la prossima Finanziaria, assumo l’impegno di inserire il Sardinia Grand Slam tra i grandi eventi da sostenere nel triennio in arrivo, affinché la sua presenza possa essere garantita a Cagliari nel futuro. La Sardegna del turismo sta crescendo, ha un patrimonio unico e si presta benissimo a tutti gli sport d’acqua, che rappresentano un investimento sicuro”

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti