L'alpinista svizzero Ueli Steck sul Gasherbrum II

Di GIANCARLO COSTA ,

Ueli-Steck.jpg (foto www.uelisteck.ch)
Ueli-Steck.jpg (foto www.uelisteck.ch)

Il fuoriclasse svizzero Ueli Steck, uno dei vincitori dell'ultimo Piolet d'Or per la miglior impresa alpinistica del 2008, ha conquistato la vetta del suo primo Ottomila, il Gasherbrum II (8035 metri), lo scorso 9 luglio.

Salito fino a campo 2 insieme alla moglie, poi ha proseguito da solo verso la cima. Una salita in preparazione della salita in solitaria sul Makalu il prossimo autunno.

Specialista del dry-tooling, autore dei record di salita sulle grandi pareti nord delle Alpi Cervino, Eiger e Grand Jorasse, in solitaria con le sue piccozze e ramponi, vuol cimentarsi in Himalaya con questo suo stile alpino essenziale e veloce.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti