Melloblocco sarà in Val Masino (SO) dal 5 all'8 maggio

Di GIANCARLO COSTA ,

Melloblocco 2015 (foto opencircle melloblocco)
Melloblocco 2015 (foto opencircle melloblocco)

L’arrampicata, e in particolare quella sui massi alti pochi metri, meglio nota come bouldering o sassismo, è in enorme crescita, nel mondo come in Italia. Il numero dei praticanti è in continuo costante aumento. La testimonianza di questo trend positivo è confermato dall’espansione del mercato degli articoli tecnici (scarpette, materassi, ecc.), di quello dell’editoria di settore e dall’impressionante numero dei partecipanti alla manifestazione Melloblocco.

I motivi di questo successo sono da ricercare nella volontà sempre più forte di immergersi in contesti naturali di grande bellezza, nel desiderio di socializzare con appassionati di ogni parte del mondo e svolgere un’attività sportiva vitale e appagante a contatto con la natura. A fronte di queste motivazioni l’arrampicata sui blocchi ha un impatto ambientale pressochè nullo, rispettando l’ecosistema naturale e integrandosi quindi nelle più moderne politiche di sviluppo del territorio in modo eco-sostenibile. A ogni edizione hanno partecipato migliaia di appassionati, dai semplici praticanti ai campioni mondiali della disciplina. Oltre agli arrampicatori impegnati a scalare sui sassi, si è presentato sempre un numeroso pubblico composto anche da semplici curiosi, coinvolto da questa manifestazione che promuove lo sport nella sue forma più sane.

Secondo tutte le fonti giornalistiche e televisive che hanno dato ampissimo risalto all’evento si tratta di un raduno eccezionale che mai era stato realizzato prima in Europa. Con le edizioni del 2006 e 2007 il raduno è diventato il più grande meeting internazionale di arrampicata del Mondo, ed ha sede in Lombardia, regione a grande vocazione alpina.

Il segreto del successo va cercato nella bellezza della Val Masino, località dove si svolge, nell’organizzazione snella ed efficiente e nella formula non agonistica che dà la possibilità a tutti di arrampicare accanto ai campioni mondiali della disciplina. La Lombardia, in particolare la Valtellina e l’area della Val Masino-Val di Mello ha avuto un notevole ritorno in termini di turismo da parte di arrampicatori. La diffusione all’estero, grazie al Melloblocco, della conoscenza delle enormi potenzialità e grandi bellezze della zona causa un continuio flusso turistico di stranieri, ma anche di italiani, che si recano nei mesi da marzo a novembre nell’aerea per praticare questa splendida attività.

Fonte Comitato di Direzione del Melloblocco

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti