Mondovì Alp Movie, al via la quinta edizione con visioni e personaggi d’alta quota

Di GIANCARLO COSTA ,

Presentazione Mondovì Alp Movie
Presentazione Mondovì Alp Movie

Prende il via giovedì 27 ottobre, ore 21 al cinema teatro Baretti di Mondovì, la quinta edizione di Mondovì ALP MOVIE- visioni e personaggi d'alta quota dedicata alla montagna e ai suoi protagonisti, raccontati attraverso testimonianze e documentari selezionati e premiati in contesti internazionali.

L'edizione 2016 di Mondovì ALP MOVIE inaugura con un omaggio alle grandi imprese alpinistiche, prosegue il 3 novembre alla scoperta delle popolazioni che vivono e lavorano nelle terre alte himalayane. Il 10 novembre, propone un viaggio appassionante nello scialpinismo e in Patagonia con un'impresa al limite del possibile.

Mondovì ALP MOVIE - visione e personaggi d'alta quota è parte del circuito del Trento Film Festival 365, è ideata e realizzata da Kami comunicazione in collaborazione e con il sostegno del CAI di Mondovì, con il patrocinio e il sostegno del Comune di Mondovì. E’ realizzata grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, del Banco di Credito Cooperativo Pianfei e Rocca de’ Baldi, di Tribe Distribution, Dho sport e Chionetti Assicurazioni.
Si inizia giovedì 27 ottobre con "MERU" film pluripremiato e anteprima in Piemonte, dopo la presentazione al 64° Trento Film Festival. Il sogno di scalare la 'pinna di squalo' del Meru, unanimemente considerata come una delle imprese più estreme per ogni alpinista diventa un racconto di resistenza umana e di amicizia. Il film narra con immagini di grande impatto la straordinaria impresa di Conrad Anker, Jimmy Chin e Renan Ozturk che, con le loro scelte e la loro capacità di affrontare le difficoltà più estreme, ci offrono una sottile meditazione sulla vita, sulla perseveranza e sull’amicizia come valore assoluto. Il film ha ricevuto importantissimi riconoscimenti internazionali, primo fra tutti il Premio del pubblico al Sundance Festival. Introducono la serata l’alpinista e regista Angelo Siri e il climber Giova Massari.

La rassegna prosegue giovedì 3 novembre con un viaggio sulle alte quote himalayane che sarà introdotto da Roberto Mantovani, giornalista e storico dell’alpinismo. Il film “SHERPA” è una testimonianza forte ed emozionante che ci porta in un luogo dove non siamo mai stati prima: dentro le vite degli Sherpa, instancabili guide himalayane e fieri custodi della montagna sacra. Determinata a capire quali siano i rapporti tra Sherpa e alpinisti, la regista vuole documentare la stagione alpinistica del 2014 ma si trova casualmente in una delle più grandi tragedie nella storia della montagna: alle 6:45 del 18 aprile, un gigantesco blocco di ghiaccio si abbatte su una delle via di risalita, uccidendo 16 sherpa. Da quel tragico episodio scaturisce una fiera reazione degli Sherpa, uniti nel segno del dolore e dalla paura. Il film ha ricevuto la nomination come miglior documentario dalla British Academy offilm.
Protagonista delle terre himalayane, l’alpinista Simone Moro inaugura con "I-VIEW" la sua avventura come pilota e il suo sogno di portare l’elisoccorso sull’Himalaya. Un film che svela la statura dell’uomo oltre che dell’alpinista conosciuto e celebrato in tutto il mondo.

Giovedì 10 novembre “Sciare in salita” ripercorre, attraverso il racconto del microcosmo della scuola Righini di Milano, le tappe più importanti della storia dello scialpinismo, dall'evoluzione dei materiali tecnici all'avvento dell'era digitale, mostrando come gli stessi repertori filmici - dalla pellicola ai social media contemporanei - siano in grado di creare narrazioni sempre nuove. Al centro rimane sempre la montagna, che riesce a sottrarsi a tutte le rappresentazioni e agli immaginari di cui gli uomini l'hanno rivestita.
La serata si conclude con un viaggio in Patagonia seguendo i cinque incredibili giorni di Alex Honnold e Tommy Caldwell per la traversata integrale delle sei cime della catena del Fitz Roy. “A line across the sky” è il racconto di una nuova impresa e che è valsa ai protagonisti il prestigioso Piolet d’Or 2015.

Le serate iniziano alle 21.00 presso il Cinema Teatro Baretti e sono a INGRESSO LIBERO.

Programma su : www.alpmovie.it I www.caimondovi.it I

Fonte u.s. Kami

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti