Monviso: chiusura invernale del tunnel pedonale delle Traversette, il “Buco di Viso”

Di GIANCARLO COSTA ,

Il Monviso visto dal Colle delle Traversette
Il Monviso visto dal Colle delle Traversette

Il Commissario del Parco del Po Silvano Dovetta, chiarisce ulteriormente che 'la chiusura invernale del 'Buco di Viso' sul lato francese era stata messa in conto da tutte le parti coinvolte, fin dal momento dell'inaugurazione, avvenuta un anno fa, perché sta nella logica di una buona amministrazione del bene pubblico. Occorre infatti evitare i ben noti danni da accumulo di neve ghiacciata e detriti all'interno del manufatto che permette un valido richiamo turistico nelle rotte d'alta montagna'.

'Purtroppo, il mancato preavviso da parte dei colleghi francesi ha impedito un accordo sulla data di chiusura e le opportune comunicazioni ai fruitori. Se la scelta fosse stata affidata al Parco del Po cuneese, si sarebbe ritardata di qualche settimana, in caso di meteo favorevole, permettendo il massimo utilizzo possibile dell'opera, frutto della collaborazione tra Regione ed Ente Parco. Il tunnel si è rivelato nel 2015 un ottimo investimento sotto il profilo turistico e della valorizzazione del nostro territorio'.

'Per il futuro - conclude Dovetta -si chiederà ai partner francesi di concordare date e modalità di intervento, nonché effettuare un'efficace comunicazione nei confronti degli escursionisti dei due versanti'.

Fonte Piemonte Parchi

Guarda l'itinerario Giro del Monviso estivo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti