Paraclimbing Mondiale ad Arco (TN): assegnati i primi titoli iridati speed

Di GIANCARLO COSTA ,

Xia1.jpg (foto newspower)
Xia1.jpg (foto newspower)

Ad Arco (TN) si è disputata la prima giornata del 1° Campionato del Mondo di Paraclimbing, all´interno dell´11° Campionato del Mondo IFSC di Climbing, che fino a domenica prossima sarà di scena nell´Alto Garda trentino. Nel pomeriggio, atleti provenienti da 10 nazioni si sono misurati nella disciplina Speed e si è capito fin da subito che sarebbe stata una giornata decisamente inusuale e nuova per il pianeta climbing.

In gara c´erano atleti di Bielorussia, Cina, Spagna, Francia, Germania, Ungheria, Kazakhstan, Russia, Ucraina e Italia, e fin dalle prime ascese è apparso chiaro come la disciplina dell´arrampicata sia davvero senza barriere. In competizioni simili - nell´arrampicata viene disputata anche la Coppa del Mondo - i concorrenti sono suddivisi in categorie (sei) a seconda della disabilità visiva e motoria, e percorrono più volte due vie alte 10 metri.

I risultati finali hanno assegnato il titolo di campioni del mondo Speed agli azzurri Silvia Parente, Matteo Stefani e Simone Salvagnin, ai russi Michail Saparov e Tatiana Panova, all´ucraina Valentina Kurshakova, agli spagnoli Paula De La Calle Pizarro, Domingo Carretero Campon, Urko Carmona Barandiaran, all´ungherese András Szijárto e al cinese Boju Xia.

Ci sono tempi e risultati finali, il cronometro incorona i vincitori come in qualsiasi altra competizione - non potrebbe essere altrimenti - ma i vincitori in fondo sono tutti quanti. Lo sport porta in trionfo ed è portato in trionfo da uomini e donne di incredibile forza e dal carattere straordinario, e ciò che si respira in queste ore all´interno del Climbing Stadium di Arco sono la grinta, la tenacia e la grande passione per questo sport, che queste persone hanno oggi mostrato al mondo nella loro dimensione forse più autentica.

Domani il paraclimbing tornerà in parete con la gara Lead, e sarà nuovamente uno spettacolo unico in quel di Arco. Seguirà la cerimonia di premiazione di entrambe le gare alle 20,45 al Climbing Stadium.

L´evento iridato di Paraclimbing si svolge sotto l´egida della IFSC, della FASI e del Comitato Italiano Paraclimbing (CIP), rappresentato oggi ad Arco da Francesco Emanuele.

Per quanto riguarda il Campionato del Mondo 2011, invece, i fuoriclasse della Lead sono chiamati all´appello mercoledì per le qualifiche femminili, cui faranno seguito le maschili il giovedì.

Oggi, prima dell´inizio delle gara, Aleksandr Piratynski, vicepresidente della IFSC e responsabile del Paraclimbing, insieme ad Ariano Amici (presidente FASI) hanno consegnato i diplomi e la Coppa del Mondo 2010 di Paraclimbing agli italiani Matteo Alberghini, Maurizio Marsigli, Matteo Stefani, ai russi Tatiana Panova e Roman Kostyakov ed allo spagnolo Urko Barandiaran. La classifica di CdM per nazioni ha visto vittoriosa la Russia, davanti a Giappone e Italia.

Info: www.arco2011.it

Classifiche:

MEN

Amputee Arm Pd: 1) Mikhail Saparov (RUS) 43.80;

Amputee Both Leg Pd: 1) Boyu Xia (CHN) 55.26;

Amputee Leg Pd: 1) Urko Carmona Barandiaran (ESP) 25.49; 2) Günther Grausam (GER) 7.18; 3) Oliviero Bellinzani (ITA) 41.18;

Arthritis and Neurological Pd: 1)András Szijártó (HUN) 12.52; 2) Matteo Alberghini (ITA) 19.03; 3) Philippe Ribière (FRA) 21.22; 4) Matteo Masento (ITA) 26.80; 5) Vladzimir Virt (BLR) 28.39; 6) Maurizio Marsigli (ITA) 28.39; 7) Jose Miguel Delgado Barroso (ESP) 30.86; 8) Renzo Lancianese (ITA) 42.04; 9) Sebastian Richter (GER) 43.44; 10) Sergey Pynka (KAZ) 73.46;

Visual Impairment B1: 1) Matteo Stefani (ITA) 25.79; 2) Manuel Cepero Gutierrez (ESP) 42.81; 3) Roman Kostakiov (RUS) 44.01; 4) Oscar Domínguez Negreira (ESP) 45.80; 5) Alessandro Causin (ITA) 79.01;

Visual Impairment B2: 1) Simone Salvagnin (ITA) 32.64;

Visual Impairment B3: 1) Domingo Carretero Campon (ESP) 33.23; 2) Ricardo Pérez Amado (ESP) 40.13;

WOMEN

Amputee Arm Pd: 1) Paula De La Calle Pizarro (ESP) 29,05

Visual Impairment B1: 1) Silvia Parente (ITA) 64.33; 2) RAKHMANKNLOVA Dilyara (RUS) 67.93

Visual Impairment B2: 1) Tatiana Panova (RUS) 58.72

Arthritis and Neurological Pd: 1) Valentyna Kurshakova (UKR) 52.48

Fonte Ufficio Stampa Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti