Pas des chanches pour l'équipe PEDINI – IRET à l' Ile de La Réunion

Di GIANCARLO COSTA ,

RT reunion raid2012 J3 1471
RT reunion raid2012 J3 1471

Questa è la sintesi della trasferta all'isola della Réunion del Team parmigiano Pedini-IRET, schierato alla partenza di “Réunion d'Aventure”, uno dei più importanti raid multisport internazionali.

Sei giorni di gara non-stop durante i quali trenta Team, composti da tre atleti, si sono confrontati su cinque discipline: corsa, bici, kayak, canyoning e speleologia, tutto in orientamento e completa autonomia.

Circa 400 chilometri ed oltre 15000 metri di dislivello positivo, in quel fantastico teatro della Réunion; un conglomerato di coni vulcanici che si innalzano per oltre 3000 metri nell'Oceano Indiano, vicino al Madagascar.

Percorso impegnativo ed elevato livello agonistico, con la presenza di alcuni dei più forti Team internazionali.

Il Team PEDINI – IRET, composto da Roberto Mattioli, Alex Keim e Manuel Lang, grazie ad un ottimo avvio si inseriva subito nella parte alta della classifica.

All'inizio del terzo giorno di gara, quando il Team si trovava in quarta posizione, il terreno roccioso reso ancora più viscido dalle piogge incessanti, giocava un brutto scherzo ad Alex che in una ripida discesa si procurava una forte distorsione, tale da far temere ai medici di gara la frattura della caviglia.

Le radiografie escludevano però il peggio e questo era motivo di sollievo per l'intera équipe, che pur costretta al ritiro, manteneva il morale alto per quanto fatto di buono sino a quel momento, consapevole che anche questi “imprevisti” fanno parte delle “regole del gioco”, tanto più se le attività sportive vengono praticate in ambienti difficili ed impegnativi.

Dopo sei giorni di gara i francesi del Team Quechua, già Campioni del Mondo, avevano la meglio sul Team Lafuma Vibram, seguito in terza posizione dal Team X TTR 63.

Prossimo appuntamento per il Team PEDINI – IRET la Team Race di Annecy in Francia, un trail di 87 chilometri dove dovrà difendere il podio ottenuto nell'edizione precedente. (Roberto Mattioli)

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti