World Master Games 2013: tutto pronto a Torino per la cerimonia inaugurale

Di GIANCARLO COSTA ,

logo.png
logo.png

È tutto pronto a Torino per i World Master Games 2013, definita l'Olimpiade dei Master”, che richiamerà nel capoluogo piemontese più di 18000 atleti provenienti da tutto il mondo dal 2 all’11 agosto. Tanti gli sport che hanno aderito a questo evento: atletica leggera, badminton, baseball, beach volley, bocce, calcio, canoa/kayak, canottaggio, ciclismo, duathlon, golf, hockey prato, judo, karate, nuoto, orienteering, pallacanestro, pallavolo, rugby, softball, sollevamento pesi, squash, taekwondo, tennis tavolo, tennis, tiro a volo, tiro a segno (pistola e carabina), tiro con l’arco, triathlon, vela. Per quanto riguarda l’atletica gli iscritti sono circa 2000 mentre ammontano a oltre 5000 gli atleti-gara; 60 le nazioni presenti con il maggior numero di partecipanti provenienti da Australia e Canada oltre che, naturalmente, dall'Italia. Da segnalare che, rispetto alle normali categorie master stabilite dalla federazione internazionale, che prevede l’ingresso nella categoria master dopo i 35 anni, ai World Master Games è aperta la partecipazione anche a coloro che sono nella fascia d’età tra i 30 e i 35 anni.

Un concetto di attività Master un po' stiracchiato, pensando a quanti grandi atleti tra i 30 e i 40 anni partecipano a Mondiali e Olimpiadi vere delle loro specialità, ma il business legato al concetto di fare sport viaggiando ha la meglio su ogni considerazione legata alla pura anagrafe. E il mondo Master è sempre più degno di riguardo e attenzioni, anche considerando la longevità dell'età media della popolazione mondiale.

La cerimonia d'apertura che si terrà sabato 3 agosto, partirà da piazza Vittorio Veneto alle ore 19.

Il programma, curato da Fish&Friends, prevede la parata degli atleti divisi per disciplina che sfileranno lungo via Po e si concluderà in piazza Castello. Un Maestro di Cerimonia che darà il via alle majorettes e alla fanfara degli alpini della Taurinense aprirà la strada agli atleti e alle bandiere delle nazioni partecipanti. A chiudere la parata gli sbandieratori della scuola piemontese. Inframezzati tra gli atleti lungo il percorso anche numerosi artisti di strada che coinvolgeranno anche il pubblico distribuito lungo via Po e Piazza Castello. L’evolversi della festosa parata potrà essere seguito in diretta su due maxi schermi.

In piazza Castello saliranno sul palco posto di fronte alla Chiesa di San Lorenzo prima le Bandiere in rappresentanza delle 108 Nazioni partecipanti (record assoluto) e poi le autorità: Graziano Delrio, Ministro dello Sport, Kai Holm, presidente IMGA, Fabrizio Benintendi, presidente del comitato Torino 2013, Roberto Cota, presidente della Regione Piemonte e Piero Fassino, sindaco di Torino. Al termine dei discorsi ufficiali verrà presentata la bandiera della ottava edizione dei World Masters Games. Il giuramento degli atleti sarà letto da un loro rappresentante e al termine del quale il suggestivo ingresso della torcia portata da un ultimo tedoforo, un noto sportivo italiano, che accenderà il braciere dei World Masters Games.

Esaurita la prima parte di cerimonia protocollare, gli atleti e il pubblico presente saranno attratti e incantati dallo spettacolo “Suspend’s – Turin” curato dalla Fondazione Teatro Piemonte Europa. Una performance francese di danza aerea sulle facciate di Palazzo Chiablese realizzata dalla compagnia 9.81 di Eric Lecomte che da anni sfida la forza di gravità.

L’appuntamento è a partire dalle ore 16 in piazza Vittorio Veneto allestita per l’occasione per accogliere e smistare nei vari gruppi gli atleti.

I World Masters Games, evento ideato e promosso da IMGA (International Masters Games Association), sono vere e proprie Olimpiadi Masters e hanno in programma 30 sport per 160 specialità, 65 sedi di gara e ben 13 Comuni coinvolti (Torino, Fiano, Robassomero, Avigliana, Alba, Bra, La Loggia, Racconigi, Candia, Ivrea, Orta San Giulio, Sestriere, Bardonecchia).

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti