Gli 8000 delle donne

Di GIANCARLO COSTA ,

Gerlinde-Kaltenbrunner-al-Lhotse (Foto Dujmovitz)
Gerlinde-Kaltenbrunner-al-Lhotse (Foto Dujmovitz)

Un simbolico traguardo ancora da raggiungere, per quel che riguarda l'alpinismo himalayano, riguarda la salita dei 14 ottomila da parte di una donna. Tre alpiniste sono in ballo per questo traguardo, l'italiana Nives Meroi, la spagnola Edurne Pasaban e l'austriaca Gerlinde Kaltenbrunner.

Qualche giorno fa Edurne Pasaban, salendo il Kangchenjunga, è arrivata a quota 12 ottomila.

E' invece andata male a Nives Meroi, che impegnata sulla stessa montagna, è dovuta tornare indietro per un attacco di mal di montagna di suo marito Romano Benet, suo abituale compagno di scalate himalayane.

Ieri l'austriaca Gerlinde Kaltenbrunner è salita in vetta del Lhotse, conquistando il suo 12° ottomila senza l'aiuto dell'ossigeno, insieme al marito Ralf Dujmovitz, che con la scusa di accompagnarla in giro per l'Himalaya, ha compiuto la salita di tutti e 14 gli ottomila della terra.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti