Itinerario Pontechianale – Colle del Bondormir (CN)

Di GIANCARLO COSTA ,

21 I cartelli del Colle del Bondormir a sinistra la cresta
21 I cartelli del Colle del Bondormir a sinistra la cresta

INIZIO ESCURSIONE: Pontechianale (1610 m)

ACCESSO: Per raggiungere la Val Varaita, si passa per la cittadina di Saluzzo, arrivando da Torino-Pinerolo. Arrivando dall’autostrada A6 Torino-Savona, si esce a Marene, da Cuneo si percorre la statale 589. Da Saluzzo si prosegue oltre Verzuolo fino a Piasco e svoltando a destra si prosegue per la strada provinciale della Val Varaita direzione Colle dell’Agnello. A Casteldelfino si prosegue diritti per Pontechianale, qui parcheggiare e dal centro del paese iniziare la salita.

DISLIVELLO: circa 1000 metri positivi e negativi, da Pontechianale quota 1610 metri al Colle del Bondormir quota 2651 metri

DIFFICOLTA: Escursionismo

PERIODO CONSIGLIATO: da Luglio a metà Ottobre

ATTREZZATURA: Normale attrezzatura da escursionismo (pedule, zaino, giacca a vento) o da corsa in montagna-skyrunning (zainetto o marsupio con kway e pantavento).

CARTOGRAFIA: IGC MONVISO scala 1:50000

INDIRIZZI UTILI: Pontechianale posto tappa GTA tel 0175950161

Ufficio Turistico Valle Varaita, piazza della Vittoria 40, 12020 Sampeyre tel 0175977152 info@vallevaraita.cn.it

Soccorso alpino 118

DESCRIZIONE ITINERARIO

Partendo da Pontechianale, la salita al colle dl Bondormir (quota 2651 m) può essere fine a se stessa, quindi con il ritorno in paese, oppure si può continuare e scendere verso Celle di Bellino. Dopo la partenza da Pontechianale, seguire la mulattiera che, dopo un bivio in cui si continua a salire dritti, ci si addentra nel Vallone di Fiutrusa. Si risale e si supera una frana sul torrente, quindi si supera nuovamente il letto del torrente e quando si arriva ad una spianata con le baite, piegare a sinistra per il vallone del Bondormir. Il sentiero tende a scomparire tra i cespugli e si fa ripido. All’uscita di questo tratto, il sentiero spiana leggermente e s’intravede il colle, che si raggiunge con il sentiero che sale a zig-zag tra gli sfasciumi. Dal Colle del Bondormir si può continuare a sinistra per cresta fino al punto culminante, oppure scendere verso Celle di Bellino. A destra una ripida cresta porta al Monte Ferra. Per ritornare a Pontechianale seguire a ritroso il percorso di salita.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti