14 ottomila

Silvio Mondinelli “Oltre i 14 ottomila” al Lions Club Venaria Reale Host venerdì 19 febbraio

Di Giancarlo Costa

Presentazione serata Lions Venaria con Silvio Mondinelli

Sarà una serata speciale quella organizzata dal Lions Club Venaria Reale Host presso il Teatro Atlantic di Borgaro Torinese (TO) venerdì 19 febbraio alle ore 21, una serata il cui ospite è uno degli alpinisti che hanno scritto la storia di questo sport: Silvio “Gnaro” Mondinelli.

Nella serata presentata dal giornalista Bruno Geraci, “Gnaro” presenterà il suo video “Oltre i 14 ottomila” e il ricavato della serata sarà interamente devoluto all'Ospedale di Malekhu in Nepal, fondato dal “Gnaro ...

Continua a leggere

In vetta al K2 l'alpinista austriaca Gerlinde Kaltenbrunner: 14 ottomila senza ossigeno!

Di Giancarlo Costa

Gerlinde-Kaltenbrunner-sulla-via-Cesen-al-K2-(foto-www.gerlinde-kaltenbrunner.at).jpg

E’ arrivata in vetta oggi alle 16.35 ora locale, e la vetta era quella difficile del K2 a quota 8611 metri, nella catena del Karakorum, completando così la “collezione” (se così si può definire) dei 14 Ottomila. Insieme a lei e' arrivato sulla cima il kazako Vassily Pivtsov (anche per lui si tratta del 14/o Ottomila). Il kazako Maxhut Zhumayev e il polacco Darek Zalusski sono invece a pochi metri dalla vetta. Ad annunciarlo su internet e' il ...

Continua a leggere

Mario Panzeri in vetta al Kangchenjunga (quota 8586 metri), 12 ottomila per lui

Di Giancarlo Costa

Kangchenjunga.jpg (foto www.mostlists.com)

L’alpinista lecchese Mario Panzeri e' giunto in vetta al Kangchenjunga, quota 8586 metri, in Nepal, terza montagna della Terra. Con questa montagna sono 12 gli ottomila scalati da Panzeri, tutti senza l’uso dell’ossigeno artificiale.

Panzeri dalla cima ha chiamato la moglie al telefono per annunciarle l'esito positivo dell'ascensione, ora e' in corso la discesa verso il fondo valle. Insieme a lui ci sono altri tre alpinisti. L'attacco alla vetta e' scattato ieri sera dopo ...

Continua a leggere

Abele Blanc rientrato dal Nepal dopo la conquista dell’Annapurna: “Ho avuto tanta paura ma ce l’ho fatta”

Di Giancarlo Costa

Abele_Blanc_e_la_moglie_Paola.jpg

Abele Blanc è rientrato in Valle d’Aosta oggi, venerdì 6 maggio 2011, dopo aver conquistato martedì 26 aprile scorso, la vetta dell’Annapunra, l’ultimo dei quattordici ottomila che mancava al suo attivo. Ad attenderlo, dopo il volo diretto da Katmandu a Milano, c’erano la moglie Paola e l’amministratore delegato dell’Associazione Forte di Bard, Gabriele Accornero. Blanc ha raggiunto in mattinata il Forte di Bard dove ad aspettarlo c’era un ristretto gruppo di amici e ...

Continua a leggere

Abele Blanc scala l’Annapurna (8091 metri) e completa le salite dei 14 ottomila

Di Giancarlo Costa

Abele Blanc in vetta all'Everest nel 2010

Abele Blanc, alpinista e guida alpina, valdostano di Aymavilles, ha raggiunto alle 9 del 26 aprile (13.40 ora nepalese) la vetta dell'Annapurna, a quota 8091 metri. Era il suo quattordicesimo Ottomila, l’ultimo ed il più sofferto della sua carriera. Dopo Reinhold Messner e Silvio Mondinelli è il terzo italiano (sarebbe il quarto, ma a Fausto De Stefani viene contestata una salita della sua collezione di 14 ottomila) e l’undicesimo alpinista al mondo a completare la 'collezione ...

Continua a leggere

Edurne Pasaban entra nella storia: con lo Shisha Pangma saliti i 14 ottomila

Di Giancarlo Costa

Anche l'alpinista basca Edurne Pasaban è entrata nella storia dell'alpinismo. E' salita in vetta allo  Shisha Pangma, quota 8027 metri, diventando la seconda donna al mondo ad aver salito e sceso  tutte le 14 le montagne della Terra di oltre ottomila metri. La trentaseienne alpinista basca, è giunta in vetta assieme agli altri componenti della sua squadra, i componenti del team della trasmissione televisiva "Al filo de lo Imposible": Asier Izaguirre, Alex Chicón e Nacho Orviz, e agli ...

Continua a leggere

Salita al Cho Oyu e 14 ottomila per l'alpinista Kazako Denis Urubko

Di Giancarlo Costa

Denis Urubko (Foto archivio Urubko)

Lo scorso 11 maggio il forte l'alpinista Kazako Denis Urubko, ha scalato il versante sudovest del Cho Oyu (8201 m) in compagnia di Boris Dedeshko. Questa era una via nuova, in linea con lo stile alpino e di ricerca con cui si muove spesso Urubko, più volte compagno di scalate di Simone Moro.

Per lui quest'impresa ha un altro grande valore, visto che completa la scalata dei 14 ottomila della Terra, tutti senza l'uso dell'ossigeno per ...

Continua a leggere