Alpinismo

Addio a Michele Fait

Di alberto

fait1

Lo sci estremo sul K2 è fatale all’alpinista trentino. Due anni fa – in una spedizione simile – era morto il suo compagno di scalata Stefano Zavka.

Era un’alpinista, ma amava definirsi “alpinista all’incontrario”, perché la sua vera passione – più che l’ascesa verso le cime più alte del mondo – era lo sci estremo. Ma martedì scorso la montagna gli è stata fatale e così Michele Fait, trentino di 44 anni, è morto nel tentativo di compiere l’ennesima grande ...

Continua a leggere

Pierre Tardivel scende con gli sci le Nant Blanc vent'anni dopo Jean Marc Boivin

Di Giancarlo Costa

Tardivel e compagni al Nant Blanc

Lo sciatore estremo francese Pierre Tardivel accompagnato da Stephane Brosse, il grande campione francese di scialpinismo che ha vinto le più importanti gare di questo sport, ha ripetuto a distanza di vent'anni la leggendaria discesa del Nant Blanc all'Aiguille Verte (quota 4122 metri) nel massiccio del Monte Bianco. Grazie all'innevamento eccezionale di questo 2009, la parete è andata in condizione ed è stata salita e scesa da Tardivel a metà giugno.

Di Marco Siffredi l'unica ripetizione dieci anni fa, in ...

Continua a leggere

3 vittime di incidenti in montagna nel weekend

Di Giancarlo Costa

Il canale Lourusa in versione estiva

Ieri Valle Gesso, in provincia di Cuneo, sono recuperati dall'Elisoccorso di Levaldigi due alpinisti deceduti in due diversi incidenti.  Il primo è stato recuperato nel canale Lourusa sopra le Terme di Valdieri. Si tratta di uno scialpinista, Vincenzo Secondo, di 56 anni, medico di Genova, scivolato su un passaggio ghiacciato del canale e deceduto per i traumi riportati nella caduta.

Il secondo, Pier Lorenzo Ravotti, 60 anni, pensionato di San Michele Mondovì, invece è stato colpito da una scarica di ...

Continua a leggere

Sull'Everest con la sclerosi multipla

Di Giancarlo Costa

Lori Schneider

Lo scorso 23 maggio Lori Schneider, americana, insegnante in pensione, ha concluso il Seven Summit, la scalata alle 7 cime più alte di ogni continente, un must per il mondo anglosassone dell'alpinismo. 

C'è riuscita nonostante nel 1999 le sia stata diagnosticata la sclerosi multipla.

Americana del nord-ovest del Wisconsin,aveva già scalato le altre sei cime, tra cui il Kilimanjaro e il Monte McKinley. Ha cominciato dopo che le è stata diagnosticata la malattia. E' la prima donna malata di sclerosi ...

Continua a leggere

Apa Sherpa scala l'Everest per la 19ma volta ed entra nel Guinnes dei primati

Di Giancarlo Costa

Apa Sherpa

Apa Sherpa, 49 anni, nato in Nepal ma che vive a Salt Lake City (Usa), ha concluso la scorsa settimana la scalata numero 19 all'Everest. Con questa salita entra nel Guinness dei primati e per festeggiare l'evento ed attirare ulteriormente l'attenzione dei media, ha portato sul tetto del mondo uno striscione con la scritta "Fermiamo i cambiamenti climatici".Lo sherpa ha raggiunto la vetta lungo il versante sud-est, quello della prima scalata dell'Everest, nel 1953, da parte del neozelandese Sir Edmund ...

Continua a leggere

Muore sulla Tour Ronde la campionessa francese di snowboard Karine Ruby

Di Giancarlo Costa

Karin Ruby

Tragedia per il mondo dello snowboard, francese e mondiale. Se n'è andata un'altra grande di questo sport, Karine Ruby, 31 anni, campionessa olimpica di slalom gigante a Nagano (Giappone) nel 1998, medaglia d'argento nello slalom parallelo del 2002 a Salt Lake City (Usa), per sei volte vincitrice della Coppa del mondo. Dal 2006 si era dedicata al corso di formazione per diventare guida di alta montagna.

Dovevano salire la Tour Ronde, 3798 metri di quota, lungo la via normale. L'incidente ...

Continua a leggere

Termina la spedizione al McKinley

Di Giancarlo Costa

APERTURA MCKINLEY

Il maltempo ha avuto la meglio sulla spedizione delle Guide Alpine Valdostane e del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, quindi Camandona, Giglio, Andreaola e Farina hanno deciso per il rientro anticipato a causa del maltempo.

Una intensa perturbazione ha interessato l'intera area del McKinley ed è stato quindi deciso di abbandonare il Campo Base per rientrare su Talkeetna. La spedizione da Anchorage rientrerà in Italia, con la salita alla vetta per la via West Rib di Camandola ed Andreola.

Continua a leggere

Camandona ed Andreola in vetta al McKinley

Di Giancarlo Costa

La-salita-per-la-West-Rip.jpg (Foto www.sportmilitarealpino.it)

La spedizione delle Guide Alpine Valdostane e del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur raggiunge i primo parziale successo, con la cordata composta da Marco Camandona  ed Elia Andreola che è salita al Mckinley attraverso la West Rib.

Le pessime condizioni metereologiche, hanno costretto la spedizione a cambiare momentaneamente obbiettivo, quindi per ora niente "Cresta Cassin", ma salita per la West Rib.

La West Rib è una dura via di misto e roccia che si snoda lunga il versante più occidentale ...

Continua a leggere

Gli 8000 delle donne

Di Giancarlo Costa

Gerlinde-Kaltenbrunner-al-Lhotse (Foto Dujmovitz)

Un simbolico traguardo ancora da raggiungere, per quel che riguarda l'alpinismo himalayano, riguarda la salita dei 14 ottomila da parte di una donna. Tre alpiniste sono in ballo per questo traguardo, l'italiana Nives Meroi, la spagnola Edurne Pasaban e l'austriaca Gerlinde Kaltenbrunner.

Qualche giorno fa Edurne Pasaban, salendo il Kangchenjunga, è arrivata a quota 12 ottomila.

E' invece andata male a Nives Meroi, che impegnata sulla stessa montagna, è dovuta tornare indietro per un attacco di mal di montagna di ...

Continua a leggere

Salita al Cho Oyu e 14 ottomila per l'alpinista Kazako Denis Urubko

Di Giancarlo Costa

Denis Urubko (Foto archivio Urubko)

Lo scorso 11 maggio il forte l'alpinista Kazako Denis Urubko, ha scalato il versante sudovest del Cho Oyu (8201 m) in compagnia di Boris Dedeshko. Questa era una via nuova, in linea con lo stile alpino e di ricerca con cui si muove spesso Urubko, più volte compagno di scalate di Simone Moro.

Per lui quest'impresa ha un altro grande valore, visto che completa la scalata dei 14 ottomila della Terra, tutti senza l'uso dell'ossigeno per la salita. Questa cosa ...

Continua a leggere