Alpinismo

WeClub. La Traccia. Alpinismo: ama, rispetta, comunica con Hervè Barmasse su Kilimangiaro RAI 3

Di Giancarlo Costa

Tudor Laurini e Hervé Barmasse (foto Marco Spataro)

Ancora una volta Hervé Barmasse e la montagna sono protagonisti di Kilimangiaro, la popolare trasmissione televisiva - in onda la domenica su Rai 3 e condotta da Camila Raznovich - dedicata ai viaggi, all’ambiente e alla cultura.
Il 23 ottobre l’alpinista, scrittore e divulgatore valdostano parteciperà al programma con il content creator Tudor Laurini (Klaus) e, insieme, presenteranno il documentario “WeClub. La Traccia. Alpinismo: ama, rispetta, comunica”. Il progetto, realizzato insieme al CAI e finanziato dal Ministero ...

Continua a leggere

Incidente mortale alla Torre di Lavina in Val Soana

Di Giancarlo Costa

Torre di Lavina Val Soana

Incidente mortale alla Torre di Lavina (quota 3308 metri) in Val Soana: un alpinista di 30 anni, Giovanni Gualdrini, originario di Bologna ma residente a Milano, è stato trovato privo di vita nella notte dal Soccorso Alpino in Valle Soana, a Valprato Soana, e recuperato questa mattina, lunedi 3 ottobre, con l’ausilio dell’elicottero dei Vigili del Fuoco. Il corpo è stato ritrovato a circa 3000 metri di quota in un canale che conduce alla Torre di Lavina, vetta simbolo ...

Continua a leggere

Leggere le montagne: da martedì 4 ottobre la rassegna a cura della Biblioteca Nazionale del Club Alpino Italiano con il Museomontagna

Di Giancarlo Costa

Leggere le montagne

Prenderà vita durante tutto il mese di ottobre la prossima edizione di Leggere le montagne, rassegna a cura della Biblioteca Nazionale del Club Alpino Italiano, in collaborazione con il Museo Nazionale della Montagna.
Il primo appuntamento, in programma per martedì 4 ottobre, si intitola Vite al confine nelle Valli di Lanzo. Per l'occasione saranno presentati i seguenti libri alla presenza degli autori:
Balme il paese ideale per il CAI, a cura di Maria Giangoia, Atene del Canavese ...

Continua a leggere

L’alpinista Filip Babicz nella storia del Monte Bianco: scala il Grand Capucin in solitaria in 49 minuti

Di Giancarlo Costa

Filip Babicz Grand Capucin (credit Vittorio Maggioni Cantabris) (1)

Sono circa otto ore il tempo standard per salire in cima al Grand Capucin: Filip Babicz ha impiegato appena 49 minuti, da solo e senza corda. Sul Monte Bianco viene scritta una nuova pagina nella storia dell’alpinismo che ha dell'incredibile. Mai nessuno infatti aveva firmato una simile impresa, il climber italo-polacco invece distrugge ogni record, va oltre il limite dell’umano ed entra nella leggenda.

Il Grand Capucin è una vetta assolutamente unica per il massiccio del Monte Bianco ...

Continua a leggere

Incidente mortale per 2 alpinisti sul Gran Sasso

Di Giancarlo Costa

Pizzo Intermesoli invernale dalla Val Maone

Incidente mortale per 2 alpinisti sul Gran Sasso d’Italia in Abruzzo, ai pilastri di Pizzo Intermesoli. Le vittime si chiamavano Luca Iani, 55 anni, residente a Roma e Marco Paccosi, 42 anni, residente a Sansepolcro (Arezzo).
I due nella mattina di sabato avevano raggiunto l'Abruzzo per un'arrampicata sul massiccio del Gran Sasso, sul Pizzo Intermesoli, ma non essendo tornati a casa in serata, è stato allertato il Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese, che hanno ritrovato la macchine ...

Continua a leggere

L’alpinista Denis Urubko torna da DF Sport Specialist per raccontare i suoi tre 8000 in 11 giorni

Di Giancarlo Costa

Denis Urubko (foto Urubko)

Protagonista della prossima serata “A tu per tu con i grandi dello sport” di giovedì 22 settembre nel negozio DF Sport Specialist di Bevera di Sirtori, Denis Urubko, nato nel 1973, considera l’alpinismo un’arte con precise caratteristiche che definiscono il suo modo di scalare: stile leggero, in solitaria o con uno o due compagni.
Urubko ha chiuso la stagione estiva con la conquista di tre 8000 in 11 giorni, in solitaria, senza utilizzo di ossigeno e supporto degli ...

Continua a leggere

The Way for the K2: tutti e sei gli alpinisti valdostani in vetta almeno ad un 8000

Di Giancarlo Costa

Le Guide Alpine valdostane della spedizione The Way for the K2

Sono rientrati in Italia gli alpinisti della spedizione “The way for the K2… la montagna impossibile” di ritorno dal Pakistan con l’obiettivo di scalare il Nanga Parbat, il Broad Peak e il K2. Il gruppo di Guide Alpine valdostane membri dell’Unione Valdostana Guide di Alta Montagna (UVGAM) e dell’associazione valdostana Maestri di Sci (AVMS), hanno dunque centrato tutti gli obiettivi della spedizione resa possibile grazie al contributo della Regione Autonoma Valle d’Aosta, UVGAM, AVMS, AROL oltre agli sponsor ...

Continua a leggere

Il programma di proiezioni a Ceresole Reale nell'ambito della mostra Ciak, si scala!

Di Giancarlo Costa

Ciak si scala Everest Sea to Summit a Ceresole Reale

Nell'ambito della mostra Ciak, si scala!, prodotta dal Museomontagna e presentata da IREN nella Casa Alpina di Ceresole Reale, è in programma la proiezione di una selezione di film e documentari della Cineteca del Museo dedicati alle montagne dell’Himalaya, della Patagonia e Terra del Fuoco, della Valle dell’Orco e Parco del Gran Paradiso.

8 agosto, ore 18,30
Everest Sea to Summit, di Michael Dillon, 1992, 61'
17 agosto, ore 18,30
Finis Terrae. La libertà di esplorare, di ...

Continua a leggere

Sul Cervino chiusa la via normale italiana agli alpinisti, per scalare il Monte Bianco sarà necessaria una cauzione

Di Giancarlo Costa

Monte Bianco da Saint Gervais

Gli effetti di questa torrida estate si fanno sempre più pesanti sulle attività sportive in montagna. Praticamente finito lo sci estivo, con la chiusura di stazioni quali Les2Alpes, Tignes, Stelvio e Cervinia, tocca anche all’alpinismo sulle 2 montagne più iconiche delle Alpi: Cervino e Monte Bianco.

Chiude la via italiana al Cervino

Chiude temporaneamente il principale itinerario di salita al Cervino dal versante valdostano dopo che ieri si è staccata una frana di pietre e rocce e 13 ...

Continua a leggere

Gli alpinisti valdostani François Cazzanelli, Pietro Picco e Jerome Perruquet in vetta al K2

Di Giancarlo Costa

François Cazzanelli in vetta al K2

Il 28 luglio 2022, François Cazzanelli (Guida Alpina della Società Guide del Cervino), Pietro Picco (Guida Alpina della Società Guide di Courmayeur) e Jerome Perruquet (Aspirante guida alpina e membro della Società Guide del Cervino, di soli 24 anni), sono i tre alpinisti valdostani saliti sulla vetta del K2 (Quota 8609 metri), la seconda montagna più alta del mondo.
Negli anni sono stati svariati i tentativi da parte degli alpinisti valdostani di conquistare questo colosso. Ad oggi le uniche guide ...

Continua a leggere